• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
You are here: Home

Rieti Rugby

Parlano di noi

CORRIERE SPORT 23 APRILE 2009
GIOCHI STUDENTESCHI RUSH FINALE
RUGBY: UN TRIANGOLARE AVVINCENTE, TITOLO ALLO JUCCI
Il grande lavoro che il Comitato Provinciale del Rugby sta svolgendo a Rieti ha avuto la conferma con l’entusiasmante triangolare svolto al Fassini tra le Scuole Superiori. L’ha spuntata lo Jucci di Guerino Rosati, ma hanno mostrato una preparazione soddisfacente anche le...

Leggi tutto...
 

Si dice...

Si  dice che il rugby sia una scuola di vita, ed è vero. Chi gioca a rugby impara a rispettare i compagni, gli avversari, e di conseguenza se stesso; impara insomma a diventare un uomo e questo non è da poco.
Si dice che il rugby sia uno sport  democratico ed è vero. Leggi tutto...

 

Under 18 - Anche questa volta in 14, ma vincenti

08/11/2009 - Domenica 8 Novembre 2009 è stata una giornata da incorniciare per il rugby giovanile reatino perché i ragazzi dell’Under 18 hanno vinto una bellissima partita, per 13 a 5, nonostante siano stati costretti a scendere in campo in 14, a causa dell’indisponibilità di Simone Matteucci , Marco Guadagnoli, Simone Pica, Lamkharbech Adam, Aramini Leonardo...

Leggi tutto...
   

L'U20 batte il Pomezia iniziando il campionato alla grande

 

Inizio stagione alla grande anche per gli Arieti under 20.

Nonostante un ritorno dalle vacanze problematico a causa della mancanza di “rifornimenti” in nuovi giocatori da parte delle categorie inferiori e del ritiro del tecnico Casciani, i giovani della Rugby Rieti hanno fatto quadrato allenandosi compatti, anche assieme alla prima squadra, fino all’ arrivo del nuovo allenatore Dino Giovannelli, coadiuvato da Paolo Martini, coppia storica che ha diretto la prima squadra per tante stagioni.

La dimostrazione del buon lavoro svolto e del potenziale dei giovani in amarantoceleste è arrivata alla prima di campionato con la vittoria sul Pomezia per 26 a 13.

Nonostante una panchina molto corta i ragazzi dell’under 20 hanno segnato ben 4 mete, delle quali due con Pennino, una con Pomanti e una con Paolucci.

L’ottima prestazione corale ha fatto capire l’attaccamento alla maglia di questi ragazzi , mentre le due segnature del fuoriclasse Pennino, due vere e proprie perle di velocità e agilità, hanno lasciato a bocca aperta avversari e spettatori.


 

 

Pesante sconfitta per gli Arieti a Frascati. Rimasti due incontri per giocarsi la salvezza

Un ASD Arieti Rugby Rieti senza grinta, deconcentrato e con le idee poco chiare, ha subìto una pesante sconfitta dal Frascati, allo stadio del rugby di Cocciano, dove i padroni di casa hanno gestito l’incontro senza particolari patemi d’animo, vincendo per 39-7 e mantenendo il secondo posto in classifica.

Avrebbero fatto davvero comodo gli innesti dei vari Murrazzani, Vaggi, Pegoretti e De Angelis millantati sul sito amarantoceleste lo scorso primo del mese, ma purtroppo si trattava solo di un pesce d’aprile, al quale hanno abboccato in molti, nonostante l’improbabilità di tali innesti a tesseramenti già chiusi da tempo.

Oltre ai citati fuoriclasse, indisponibili per coach Borsi anche la seconda linea Domenico Rosati, il flanker Baiocchi e l’estremo Daniele Mené, al quale vanno tutti gli auguri della Società, insieme alla moglie Milly, per l’arrivo della piccola Margherita.

Subito in vantaggio per 5 a 0, i tuscolani si sono visti superare dopo pochi minuti dagli arieti, grazie ad una meta di Mirko Gentile, trasformata da Luigi Pennino, ma l’illusione di una partita equilibrata è durata molto poco. La netta superiorità del reparto dei trequarti del Frascati e nella preparazione atletica ha portato i giallorossi a violare l’area di meta reatina più e più volte, senza subire ulteriori segnature.

Per i reatini, oltre alla sconfitta, arriva anche la tegola degli infortuni a Mirko Gentile, che ha riportato una brutta distorsione alla caviglia e a Francesco Rosati, uscito dal campo claudicante.

Vengono così scongiurate le paure di chi aveva immaginato una possibile combine tra le due squadre laziali, mentre si spera che ciò non accada tra altre squadre corregionali negli incontri a venire.

Deluso e contrariato l’allenatore Roberto Borsi per l’atteggiamento dei suoi, soprattutto in fase di preparazione all’incontro, dove ha riscontrato poca partecipazione, cosa deprecabile soprattutto in una fase del campionato così delicata.

La situazione di classifica, dopo il pareggio odierno tra Ragusa ed Avezzano, vede Rieti e Ragusa appaiate a 22 punti ed Avezzano a 20. Le prossime due gare decideranno quale tra queste tre squadre riuscirà ad evitare la retrocessione e per gli Arieti non ci saranno altri risultati possibili oltre la vittoria tra due domeniche in casa con il Reggio Calabria ormai salvo e nell’ultima trasferta, proprio in quel di Ragusa.


I siciliani invece affronteranno nella penultima giornata i cugini del Messina, ormai fuori dai giochi promozione, mentre l’Avezzano ospiterà prima il Viterbo, per poi concludere il campionato a Reggio Calabria.


   

Pagina 1 di 34

Sondaggio

Quante volte sei stato allo stadio del rugby?